Cile, Bachelet in corsa da strafavorita alle presidenziali

Prova il nostro nuovo lettore
3 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Michelle Bachelet in corsa per il secondo mandato da presidente. La candidata socialista, già responsabile dell’agenzia delle Nazioni
Unite per la Donna, è strafavorita nel voto di domenica, che potrebbe segnare già al primo turno, il suo ritorno alla guida del paese, dopo l’incarico concluso tre anni fa.

Michelle Bachelet, candidata socialista:
“Per combattere le diseguaglianze vi invitiamo a votare in massa per una nuova maggioranza questa domenica, vogliamo vincere al primo turno perché abbiamo molto da fare”

La principale sfidante è Evelyn Matthei, ex ministro del lavoro nel primo governo di centrodestra dalla fine della dittatura, è figlia di un membro della giunta militare di Augusto Pinochet: “Vogliamo un paese con più occupazione, con salari più alti, un miglior sistema sanitario per i cileni, vogliamo un paese con un buon sistema educativo”.

In questa sfida al femminile il vero protagonista è lo scontento sociale. La forbice tra ricchi e poveri si è ampliata: l’effetto è la moltiplicazione dei candidati, in tutto 9. Cruciale il tema della riforma del sistema educativo considerato il più costoso e il meno egualitario dell’America Latina.

0 commenti