Squinzi: solo la crescita può dare lavoro ai giovani. Il numero 1 di Confindustria a Catania per "Orientagiovani"

askanews

per askanews

901
8 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Catania, (TMNews) - "Siamo stati penalizzati da un tasso di disoccupazione giovanile decisamente elevato. Se noi saremo capaci di ritrovare la crescita automaticamente il problema della disoccupazione in generale, ma in modo più spefico e secondo me più importante quello della disoccupazione giovanile, verrebbero completamente risolti".La crisi, il lavoro e i giovani. A parlarne è stato il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi a margine di un convegno a Catania dal titolo "Orientagiovani". Squinzi ha messo in guardia dal leggere troppo positivamente i nuovi dati sul Pil secondo i quali si sta rallentando la discesa."Sicuramente anche noi usciremo dopo nove trimestri, perché questa è l'attuale situazione di Pil negativo, vedremo ricomparire il segno più. Però questo non basterà perché non modifecheremo lo status quo nel quale il nostro Paese è sprofondato da qualche decennio, vedremo una piccola crescita che non creerà lavoro, non creerà occupazione".

0 commenti