Advertising Console

    Da Israele l'esoscheletro che fa camminare i disabili. Dispositivo è comandato da chi lo usa, costa circa 50mila euro

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    107 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - Inbal Pezaro ora cammina. Un miracolo per lei, campionessa paralimpica di nuoto, paralizzata dalla nascita, che fino a sei mesi fa si muoveva in carrozzina e non aveva la minima idea di cosa volesse dire stare in piedi e camminare. Le sue seppur ancora incerte passeggiate ora sono possibili grazie alle gambe robotiche chiamate RE-WALK EXOSKELETON, frutto dell'ingegno israeliano. Sensori e articolazioni motorizzate ridanno l'autonomia a chi non può camminare, un dramma che ha colpito anche la vita dell'inventore dell'esoscheletro, Amit Goffer, costretto su una sedia rotelle dopo un incidente stradale 16 anni fa. "Ad ogni passo, ad ogni gradino, c'è il controllo dell'utente sul dispositivo, è lui che lo comanda. Questa è la differenza, non è un dispositivo robotico, usa la tecnologia robotica. E' diverso". Il costo dell'esoscheletro si aggira intorno ai 50mila euro e per ora è disponibile in Israele e in Europa.