Pesanti accuse di frode fiscale al commissario Karel De Gucht

8 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Uno scandalo fiscale fa tremare la Commissione europea. Il fisco belga reclama ben 900.000 euro a Karel De Gucht. Il commissario al commercio dovrà difendersi davanti al tribunale di Gand per frode fiscale alla fine del mese. L’esecutivo europeo non intende tuttavia chiedere le sue dimissioni come fece invece con il maltese John Dalli.

Per la portavoce della Commissione Pia Ahrenkilde Hansen si tratta di una vicenda privata: “Teniamo le cose ben distinte. Non è possibile fare un confronto tra i due casi. Questa vicenda non ha niente a che vedere con il lavoro del signor De Gucht come commissario, perché la vicenda è antecedente alla sua nomina come commissario”

John Dalli fu invece costretto a dimettersi dal presidente Barroso perché accusato di corruzione nella revisione di una direttiva. Ma le indagini non hanno mai provato la sua colpevolezza. Bisognerà vedere se anche la posizione del belga De Gucht resterà politicamente sostenibile.

0 commenti