Stati Uniti, impennata del Pil nel terzo trimestre (+2,8%)

7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Economia a stelle strisce che accelera il passo verso la ripresa nel terzo trimestre.

A dirlo sono le stime preliminari del Dipartimento del Commercio, che hanno registrato una crescita del Prodotto interno lordo del 2,8% nel periodo luglio-settembre.

Superate tutte le previsioni degli analisti (si pensava ad un balzo di due punti) anche se, andando a guardarne la composizione, non emerge un quadro particolarmente solido.

A fare da traino sono state le scorte di magazzino di aziende e negozi, mentre la spesa, soprattutto dei consumatori, è rallentata.

Elementi, questi, che sembrano sostenere la decisione della Federal Reserve di ritardare la frenata nel suo programma di stimoli economici da 85 miliardi di dollari al mese.

Senza contare che, se nel terzo trimestre si è registrato un allentamento dei vincoli fiscali del governo, va ancora calcolato l’impatto dello “shutdown” federale sul periodo ottobre-dicembre.

0 commenti