Filippine, migliaia di evacuati per l'arrivo del tifone Haiyan

Prova il nostro nuovo lettore
84 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Le piccole imbarcazioni da pesca vengono riportate a riva e gli abitanti delle coste evacuati in alcune delle isole centrali delle Filippine, dove sta per abbattersi il tifone Haiyan, considerato finora il più violento dell’anno.

La tempesta di categoria cinque è accompagnata da raffiche di vento che, una volta toccata terra, potrebbero superare i 300 chilometri orari, rappresentando una grave minaccia per tutto ciò che si troverà sul suo passaggio.

L’area interessata dal fronte del tifone, che si estende per 600 chilometri, comprende le isole di Bohol e Cebu, colpite in ottobre dal terremoto e dove almeno 5 mila persone vivono ancora in tende. Migliaia gli abitanti evacuati, ora alloggiati in centri congressi e palestre.

Ogni anno le Filippine sono colpite da una ventina di tempeste tropicali: nel 2001, il tifone Washi fece 1.200 vittime e 300mila sfollati.

0 commenti