Advertising Console

    A Milano ripare il Museo del Duomo, tesoro d'arte e storia. Inaugurato anche riallestimento Archivio Veneranda Fabbrica

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    68 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - A Milano ha riaperto il Grande Museo del Duomo, ospitato negli spazi di Palazzo Reale e completamente rinnovato dalla Veneranda Fabbrica. Il Museo raccoglie tutto il materiale legato alla secolare costruzione del simbolo del capoluogo lombardo, un patrimonio artistico fatto di arazzi, opere scultoree, vetrate che raccontano la storia del Duomo e contemporaneamente di Milano. Guido Canali, l'architetto che ha curato il riallestimento spiega di aver seguito un preciso principio ispiratore: mostrare il più possibile il Duomo."Non limitarsi agli elementi canonizzati come la statuaria ma raccogliendo ed esponendo pezzi decorativi, frammenti, dai doccioni ai pinnacoli al pavimento, tutti elementi che danno in modo tattile e visivo la sensazione che il Duomo è una grande fabbrica che si compone di tantissimi elementi".Il percorso, che si snoda su 2.000 metri quadri, 27 sale e 13 aree tematiche, parte dagli oggetti più antichi come l'intelaiatura di ferro della prima Madonnina e attraversa le varie modifiche alla struttura tutte prima sperimentate sul modello ligneo del Duomo e arriva fino alle fasi più moderne con le sculture inviate da Lucio Fontana senza successo per il concorso indetto dalla Veneranda Fabbrica nel 1950 per la quinta porta. In contemporanea è stato inaugurato anche il nuovo allestimento dell'archivio della Veneranda fabbrica, dove sono custoditi tutti i documenti legati alla costruzione del Duomo, atti amministrativi, disegni, donazioni, contratti e pagamenti compresi quelli di Leonardo Da Vinci.