Advertising Console

    Bangladesh: ammutinamento del 2009, condannati a morte 152 soldati

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    733
    11 visualizzazioni
    Un tribunale del Bangladesh ha condannato a morte 152 soldati colpevoli di un ammunitinamento nel 2009. Altri 320 militari, degli 800 che parteciparono all’ammutinamento, sono stati condannati all’ergastolo.

    I motivi della violenza non sono mai stati chiari, ma sembra che i ribelli reclamassero un’aumento della paga e un miglioramento delle pessime condizioni di vita delle Guardie di Frontiera.

    Nella sentenza, i giudici sostengono che il livello di atrocità fu tale che persino i cadaveri furono privati dei loro diritti.

    In circa 30 ore, il 25 febbraio del 2009, i rivoltosi massacrarono, bruciarono vivi e torturarono 74 persone, tra cui 57 ufficiali superiori nella caserma di Pilkhana, quartiere generale della Guardie di Frontiera.