Twitter e broadcast tv, un'alleanza nel nome del business?. Il social network sempre più secondo screen dei programmi tv

askanews

per askanews

885
13 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
New York, (TMNews) - Seduti comodamente in salotto a guardare la tv e a commentare via twitter i grandi eventi televisivi americani. Quasi nove milioni di cinguetti hanno accompagnato la notte degli Oscar 2013, mentre il Superbowl è stato commentato da circa 230 mila tweet al minuto. In vista della quotazione in Borsa del social network che cinguetta in molti, tra analisti e manager, si domandano che relazione si possa sviluppare in futuro tra le televisioni e Twitter. Competizione o alleanza? Twitter è diventato il luogo preferito per commentare in diretta i programmi televisivi. Questa potrebbe essere una bella opportunità per il social network."Negli ultimi anni Twitter è diventato come un secondo schermo per la tv - ha spiegato il ceo di Twitter Dick Costolo - e la tv è senza dubbio più divertente con twitter"Secondo uno studio recente il 55 per cento dei telespettatori ha in mano un secondo schermo mentre guarda la televisione. Per Costolo dovrebbe essere un affare per entrambi grazie alla pubblicità."Credo che i broadcast e le aziende tecnologiche siano complementari più che in competizione" ha detto il ceo di Twitter.Secondo Nate Elliott di Forrester Research "non basta mettere banner sulle pagine di Twitter, occorre trovare altre strade".Ma se Twitter trova la strada per fare soldi, solo con una piccola parte dei suoi tweets rischierebbe, secondo alcuni analisti, di guadagnare margini più alti di quelli di Google.

0 commenti