Advertising Console

    Ong olandese manda una bimba virtuale a caccia di orchi

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    688
    14 visualizzazioni
    Gli orchi sono molti di più di quanti immaginassimo.

    L’ufficio olandese della ong Terre des Hommes ha creato un avatar. Perfetta, simile a un essere umano, dal nome Sweetie. È una bambina virtuale, una filippina di 10 anni, usata come esca per i pedofili online.

    In poco tempo Sweetie è stata abbordata da migliaia di utenti da tutto il mondo.

    L’esperimento vuole fare luce su di una nuova forma di sfruttamento minorile poco nota: il sesso tramite webcam

    “È spaventoso”, dice un ricercatore della ong. “Se mandi una ragazzina sul web a offrire sesso sei inondato di richieste. Troppe per poterle tracciare tutte. In dieci settimane abbiamo avuto 20.000 richieste di contatto”.

    Il fenomeno è endemico. Secondo Onu ed Fbi ad ogni ora del giorno ci sono almeno 750.000 pedofili connessi online, ma se nessuno sporge denuncia la polizia ha le mani legate. E gli orchi possono continuare a fare quello che vogliono.