Advertising Console

    Mali, reporter francesi uccisi: fermati una decina di sospetti

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    727
    23 visualizzazioni
    Arrestati una decina di sospettati dell’assassinio dei due giornalisti francesi di ‘‘Radio France International’‘. La notizia, diffusa da una fonte della gendarmeria del Mali, non è stata confermata dal ministro degli Esteri francese Laurent Fabius che si è limitato a dire che “sono in corso operazioni per identificare un certo numero di persone.” I due reporter sono stati catturati sabato nel nord del Mali, a Kidal, dove sono stati uccisi a colpi di armi da fuoco.

    Saranno rimpatriate oggi a Parigi le salme arrivate ieri sera a Bamako di Ghislaine Dupont, 57 anni, e Claude Verlon, 55 anni, vittime di una vera e propria esecuzione. Il contingente francese dell’operazione ‘‘Serval’‘ continua a battere il territorio con la speranza di trovare il fuoristrada Toyota con cui i rapitori sono fuggiti dopo avere preso i due giornalisti di ‘‘Rfi’‘. Erano appena usciti dall’abitazione di Kidal di un esponente del movimento armato dell’Azawad.