Advertising Console

    Atene, agguato alla sede di Alba Dorata: due morti e un ferito. Fuoco nel quartiere Neo Iraklio, indaga l'antiterrorismo

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    14 visualizzazioni
    Atene, (TMNews) - Un agguato per mano di killer professionisti da ricollegare al terrorismo: la polizia greca descrive così l'omicidio di due militanti del partito filo-nazista Alba Dorata, 22 e 25 anni, morti durante uno scontro a fuoco davanti a una delle sedi del gruppo nel quartiere Neo Iraklio ad Atene. Due aggressori, secondo le prime ricostruzioni, sono arrivati davanti alla sede della formazione politica e hanno parcheggiato la moto: uno dei due è sceso di sella, si è avvicinato a un gruppo si simpatizzanti e militanti, ha estratto l'arma e ha aperto il fuoco. Poi i due sono scappati, sempre in moto.Le vittime sono state raggiunte da tre proiettili alla testa e al petto: una è morta sul colpo, l'altra dopo il trasporto in ospedale, un terzo uomo è rimasto ferito. Gli inquirenti hanno escluso l'ipotesi del regolamento di conti personale perchè i due killer hanno agito in maniera estremamente professionale.L'agguato arriva a poca distanza dall'incriminazione di 6 deputati di Alba Dorata, compreso il leader Nikos Michaloliakos, accusati di dirigere un'organizzazione criminale. L'omicidio del 18 settembre dell'artista hip hop Pavlos Fyssas da parte di un sostenitore di Alba Dorata ha scatenato la rabbia dell'opinione pubblica contro i neonazisti, spingendo le autorità greche a lanciare un giro di vite contro il movimento.(immagini Afp)