Novarese: parla la figlia del custode: "la mia Colonia ora senz'anima"

altarimini
11
8 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Si torna a parlare della situazione della Colonia Novarese. La grande Nave che sorveglia il confine tra Rimini e Riccione, sta ancora cercando un suo destino. Seriamente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale, la Colonia non è stata più recuperata seriamente.
Tra problemi burocratici e progetti mai partiti, si rischia di lasciare andare un simbolo della nostra zona. Inaugurata a metà degli anni 30 e in attività fino alla metà dei 60, la Novarese ha accolto migliaia di bambini. Tra di loro, ma con un occhio privilegiato, anche Anna, la figlia del custode della Colonia Alessio Antonioli.

0 commenti