Panasonic torna all'utile e raddoppia stime per il 2013. La società giapponese chiude bene semestre, previsto taglio costi

askanews

per askanews

869
2 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Giappone, (TMNews) - Ritorno all'utile e raddoppio delle stime per il 2013: si chiude in positivo il primo semestre per Panasonic, che per la fine dell'anno stima di raggiungere un utile di 100 miliardi di yen (770 milioni di euro) grazie al settore degli elettrodomestici e agli accessori per automobili che compensano le difficoltà nelle vendite delle fotocamere digitali. L'anno scorso Panasonic aveva registrato una perdita di 40,1 miliardi di yen che si è ridotta a 15,8 miliardi nel 2013, mentre i ricavi battono di 200 miliardi le attese. Nei primi sei mesi dell'anno infatti ha incassato 28,5 miliardi di euro, spinta dalle vendite all'estero e aiutata dal cambio dello yen. Le buone notizie sui conti arrivano poco dopo l'annuncio di un piano di tagli da 500 milioni di dollari nel settore dei processori con migliaia di esuberi e possibile cessione delle fabbriche.(immagini Afp)

0 commenti