Advertising Console

    Con il “Progetto Aracne” a Napoli avvengono anche arresti in diretta

    Riposta
    Videocon

    per Videocon

    15
    204 visualizzazioni
    http://www.videocon.it

    I "poliziotti con la telecamera", appostati a riprendere truffe, furti e borseggi in luoghi "caldi" di Napoli, hanno permesso l'arresto di altri due ladri di professione che qualche giorno fa hanno messo a segno l'ennesimo colpo. Si sa, i turisti sono da sempre le vittime preferite dei borseggiatori e Napoli non fa eccezione; ma per i due borseggiatori, un 33enne napoletano e un algerino di 46 anni non c'è stata via di uscita. Qualche giorno fa sul molo del porto turistico di Napoli, i due, hanno preso di mira un turista giamaicano appena sceso dalla nave, sfilandogli, con uno stratagemma, il portafogli. L'intervento immediato dalla volante è stato possibile per il lavoro d'osservazione degli agenti appostati in borghese che hanno ripreso tutta la scena ed hanno segnalato il furto ai colleghi della questura. L'attività di appostamento e di ripresa video nei punti critici della città rientra nel "Progetto Aracne" messo a punto dalla questura di Napoli.