Advertising Console

    Calcio, Serie D - Il San Severo frena il Marcianise 1-1 (27.10.13)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    769
    15 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Calcio, Serie D - In un "Progreditur" riaperto al pubblico dopo la nota vicenda con la Turris, nell'impianto di Piazza Vittoria il Marcianise impatta 1-1 con il San Severo in una partita davvero sfortunata ma comunque ben giocata e dove ha dimostrato tutta la sua forza ancora una volta. Mister Foglia Manzillo sceglie l'esperienza in difesa con Pagano in campo e l'under Corduas in panchina, a centrocampo senza l'infortunato Mastroianni (tornerà forse a gennaio) e Conte fermato per la nota vicenda doping il tecnico ex Pomigliano accentra Ciano ed inserisce D'Anna con Rossetti confermato sulla fascia destra come era successo con la Turris a sinistra Verdone e Temponi a completare la zona nevralgica del campo mentre in attacco la collaudata coppia Citro-Iadaresta. Inizio frammentato con lunghi batti e ribatti ma al secondo minuto felice intuizione di Posillipo che lancia Citro nello spazio che si beve la difesa giallorossa ed in velocità scarica un destro secco che trafigge Pizzolato ed è 1-0. Poco dopo ci prova Galetti per gli ospiti che sfiora subito il pareggio con un diagonale destro, al quinto è Iadaresta in attacco a provare lo stacco ma non è preciso. Al tredicesimo D'Anna sbaglia un rigore in movimento con Rossetti bravo a scaricare all'indietro in area per il numero quattro gialloverde che svirgola solo in area da ottima posizione. Due minuti più tardi inizia lo show dell'arbitro Sozza, espelle Pagano ed assegna il rigore al San Severo per atterramento di Ladogana ma se il rigore sembra starci il rosso è davvero eccessivo. Lo stesso Ladogana va alla battuta del penalty e lo realizza nonostante Imbimbo indovini la traiettoria ed è il gol del pareggio della squadra foggiana immeritato fino a quel momento. Mister Foglia Manzillo ridisegna la squadra arretrando Verdone e Rossetti in difesa schierata quindi a quattro con Lagnena e Posillipo coppia centrale ed i gialloverdi (biancoazzurri oggi per la maglia sfoggiata) sembrano non soffrirne in