Il tesoro perduto di Napoli, in città 200 chiese chiuse. Associazioni in piazza: datele da gestire a noi

35 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Napoli (TMNews) - Fra i vicoli di Napoli sono nascosti oltre 200 gioielli d'arte e di culto inaccessibili a turisti e fedeli. Sono le centinaia di chiese chiuse per cui diverse associazioni e comitati sono scesi in piazza: chiedono di recuperare questo tesoro perduto, un problema per cui avrebbero anche la soluzione a portata di mano come spiega Antonio Pariante presidente del Comitato Civico Portosalvo che da anni si batte su questo tema. "Riteniamo che sia un problema da risolvere e che si può risolvere affidandole ad associazioni culturali e ai comitati"Antonella Pane presidente dell'associazione "Progetto Napoli" racconta anche di chiese destinate a funzioni che con il culto o l'arte non c'entrano proprio niente. "Noi abbiamo chiese trasformate in pizzeria, palestre, negozi. Snaturarle, vuol dire che di seconda generazione queste chiese moriranno".Un epilogo che non sarebbe degno di una città d'arte e cultura come Napoli, il cui centro storico è considerato dall'Unesco patrimonio dell'umanità.

0 commenti