Clienti al centro e più digitale, così cambia l'assicurazione. Le conclusioni dell'Annual Assicurazioni a Milano

13 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Il mercato e il cliente assicurativo sono radicalmente cambiati. Per continuare a crescere, occorrono nuovi modelli di business basati su centralità del cliente e tecnologie digitali. E' la conclusione del 15° convegno Annual Assicurazioni che si è tenuto alla sede milanese del Sole 24 Ore. "Il cliente - dice Giovanni Giuliani del Gruppo Generali - oggi è in grado di decidere quale canale utilizzare e quale servizio chiedere alla compagnia. Noi di Generali ci stiamo attrezzando per servire al meglio i nostri clienti in tutte le geografie e in tutti i canali". "Il cambiamento del cliente è una realtà - dice Franco Ellena di Unipol - Dobbiamo imparare ad essere molto più flessibili perché il cliente si sta abituando a utilizzare le diverse modalità di accesso ai servizi. E' dunque venuto il tempo di abbandonare una certa forma di monopolio e di relazione e gestire questa trasformazione". "Le assicurazioni - dice Patrick Dixneuf, di Aviva - possono sostenere l'economia reale e le Pmi in questa fase di crisi. In fondo, tutti gli asset finanziari che raccogliamo possono essere utilizzati per sostenere l'economia reale, anche se le regole di Solvency 2 che impongono vincoli di garanzia più stringenti non favoriscono questo processo".

0 commenti