Advertising Console

    Napoli - Il Pd indice referendum su De Magistris (23.10.13)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    744
    16 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Napoli - Napoli. "Condividete il programma di Governo dell'Amministrazione in carica, così come illustrato e discusso nella seduta del Consiglio comunale del 16 giugno 2011 e riportato nel relativo verbale, quanto alle materie diverse da quelle non sottoponibili al referendum ai sensi dell'art.12 comma 2 dello Statuto del Comune di Napoli?". L'hanno spiegato nella sede provinciale del Partito Democratico di Napoli, in vista dei referendum su De Magistris. C'erano il candidato alla segreteria del Pd Gino Cimmino, i promotori del referendum Umberto De Gregorio ed Enzo Ruggiero che domani ufficializzerà il suo passaggio dall'Italia dei Valori al Partito Democratico. Incerti i tempi tecnici per la raccolta delle firme che dovrebbero essere presentate entro il 31 dicembre. Secondo quanto ha affermato uno dei promotori, Umberto De Gregorio, le schede vidimate dovrebbero arrivare entro il 15 novembre e le firme, dovrebbero essere 40 mila, devono essere raccolte entro il 31 dicembre. Gino Cimmino invece ha sostenuto che ce la faranno:"A Napoli c'è un'aria di grande partecipazione, voglia di dire e costruire un percorso diverso dallo stato attuale in cui si trova la città". Sul referendum si è espressa anche la deputata Pd Valeria Valente: "E' dovere di ogni amministrazione -- ha spiegato la parlamentare -- ascoltare i propri concittadini sulle questioni destinate ad incidere sulla loro vita quotidiana e questo a maggior ragione quando si tratta di esercitare quella stessa democrazia partecipativa tanto invocata in campagna elettorale dal sindaco de Magistris come viatico della sua rivoluzione". (23.10.13)