Tabacco contraffatto, mercato illecito in aumento in Italia. Nel mondo si stimano 360 miliardi sigarette illecite

askanews

per askanews

847
22 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Il mercato illecito del tabacco in Italia è in crescita: si stimano, nel mondo, 360 miliardi di sigarette contraffatte; 65 miliardi in Europa e nel nostro Paese c'è un'incidenza del 3,4% per il mercato illegale delle 'bionde'. I dati sono stati presentati durante un workshop promosso da The European House Ambrosetti a Roma dal titolo "Contraffazione e tracciabilità - il mercato illecito del tabacco in Italia e le possibili azioni di contrasto". Valerio De Molli, amministratore delegato The European House-Ambrosetti: "L'idea è che l'Italia si candidi ad avere un osservatorio sulla contraffazione dell'illecito". Secondo la Commissione europea i principali paesi da cui giungono in Europa i prodotti illeciti sono rappresentati da Cina, Arabia Saudita, Vietnam, Malesia, Russia, Singapore, Bielorussia, Ucraina. Francesco Mandoni, direzione Nazionale antimafia: "Siamo impegnati da sempre perchè il contrabbando sta riprendendo ad essere un affare delle organizzazioni criminali, ed è un affare lucroso ma mano che aumenta la crisi economica. La nostra preoccupazione non è solo quello di impedire il contrabbando di sigarette ma anche di garantire che la salute pubblica non venga colpita dalle sigarette contraffatte". La lotta alla contraffazione passa anche dai commercianti. Gianni Gravanti, delegato di Confcommercio. "Ci siamo impegnati in prima linea per combattere la contraffazione. Abbiamo costituito una commissione per le politiche della legalità e siamo impegnati affinchè i nostri commercianti non abbiamo la concorrenza sleale da parte di chi mette sul mercato prodotti contraffatti".

0 commenti