Advertising Console

    Valeria Bruni Tedeschi: Vi racconto la mia famiglia tragicomica. In sala dal 31 film "Un castello in Italia", con Garrel e Timi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    493 visualizzazioni
    Valeria Bruni Tedeschi torna alla regia con un film ispirato alla storia della sua famiglia, "Un castello in Italia", in sala dal 31 ottobre. Sua madre Marisa Borini interpreta la madre anche nel film, Louis Garrel è il suo fidanzato, Filippo Timi il fratello morto tragicamente. E il film è un susseguirsi di eventi tragicomici che coinvolge tutti i personaggi, come spiegano la regista e gli attori:"La mia esperienza della famiglia è molto tragicomica: c'è molta ironia, c'è di tutto, i rapporti sono tragicomici è quello che ho cercato di raccontare" ha spiegato la regista. Filippo Timi ha ironizzato: "Per me la famiglia è sempre stata assolutamente un esperienza tragica". Per la Tedeschi: "dire la mia esperienza della famiglia è solo tragica, questo è il tragicomico: non è una cosa che uno cerca, non è cercare di far ridere con la tragedia, ma è ridere della tragedia, mentre però si cerca di raccontare in verità".La Bruni Tedeschi, sorella di Carlà, nonostante una famiglia molto ingombrante alle spalle, ha scelto la via del cinema anche per creare un altro luogo familiare. Tra la Francia e l'Italia, dove ha appena girato il nuovo film di Virzì, "Il capitale umano". E' un modo di incontrare delle persone, è un modo di sentirmi meno sola, per me c'ha qualcosa della famiglia. Sì, in qualche modo il cinema è un antidoto alla solitudine".