Dubai si candida a diventare una Capitale mondiale della moda. Tra gli sponsor anche "Vogue Italia" diretto da Franca Sozzani

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

906
16 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Dubai (TMNews) - Milano, Parigi, New York e ora, Dubai. La più "occidentale" città degli Emirati Arabi Uniti in cui lusso sfrenato e tradizione si fondono in un "continuum" mozzafiato di fascino, luci e paillettes si candida a diventare una delle capitali mondiali della moda, un vero e proprio fashion hub per 2 miliardi e mezzo di consumatori. Per la sua prima "fashion week" ha letteralmente conquistato l'èlite dell'alta moda mondiale, entusiasta della location esotica che ha fatto da cornice alla presentazione delle collezioni di giovani e talentuosi designer locali.L'evento è organizzato dall'imprenditore Mohamed Alabbar, uno degli uomini più ricchi e potenti di Dubai e da Vogue Italia, il magazine di moda diretto da Franca Sozzani."Il nostro intento è quello di promuovere i nuovi stilisti - ha spiegato Alabbar - i giovani fanno cose molto belle e davvero positive, e poi in secondo luogo dobbiamo promuovere Dubai facendola divenatare yuna vera capitale della moda"."E' l'immagine di un paese giovane che si sta costruendo - ha aggiunto Franca Sozzani - prima non aveva niente, era solo deserto. Quello che mi sorprende è che dietro ci sono cose incredibile come quelle che vedete".In uno sfavillante e unico parterre ai piedi del Burji Khalifa, il grattacielo più alto del mondo, sei giovani e sconosciuti designer hanno potuto presentare le proprie collezioni al cospetto di grandi nomi della moda come Roberto Cavalli e Donatella Versace e top model del calibro di Naomi Campbell e Karolina Kurkova. Star da red carpet che poi hanno animato il gran galà finale, il cui incasso è stato devoluto in beneficenza.(Immagini Afp)

0 commenti