Spazio, Giorgio Napolitano parla con Luca Parmitano - VideoDoc. "Più orgoglio per le nostre eccellenze, no sfoghi pessimistici"

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
32 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - "E' importante riuscire a far sapere al maggior numero di italiani quale è il valore della presenza dell'Agenzia spaziale italiana, forse così avremmo anche più consapevolezza e più orgoglio di noi stessi perchè questa missione dimostra la nostra eccellenza tecnologica e anche del capitale umano del nostro paese, che spesso tendiamo a sottovalutare quando ci abbandoniamo a sfoghi pessimistici".Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si è rivolto all'astronauta dell'Esa (European space agency), Luca Parmitano in un colloquio avuto in collegamento con la Stazione spaziale internazionale."Qui sulla Stazione la vita va avanti bene - ha spiegato Parmitano - siamo impegnati a fare moltissima scienza con la nostra esplorazione anche se a un mese da ritorno io sono molto motivato, molto contento anche se chiaramente adesso già mentalmente comincio anche a pensare a quale sarà il futuro dopo il rientro".Luca Parmitano, maggiore pilota dell'Aeronautica militare italiana, è nello Spazio dal 29 maggio 2013 per la missione di 6 mesi "Volare", affidatagli dall'Asi (Agenzia spaziale italiana). Rientrerà sulla Terra a bordo di una navetta Soyuz l'11 novembre 2013.

0 commenti