Advertising Console

    Obamacare: è sempre braccio di ferro sulla riforma sanitaria Usa. La Camera repubblicana rinvia l'applicazione di un anno

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    21 visualizzazioni
    Washington (TMNews) - La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, controllata dai repubblicani, ha votato un progetto di legge di bilancio per garantire i necessari finanziamenti al governo, evitando così la paralisi delle agenzie federali dal prossimo 1 ottobre. Ma ha deciso di rinviare di un anno la legge di riforma del servizio sanitario del presidente Obama, conosciuta come Obamacare, che ha suscitato roventi polemiche.Più di tre anni dopo l'adozione della riforma, l'entusiasmo del presidente Barack Obama non ha perso smalto."Nella nazione più ricca del mondo, nessuno sarà più costretto a rovinarsi economicamente se si ammala".Nei progetti del cosiddetto "Obamacare", i cittadini degli Stati Uniti saranno finalmente in grado di beneficiare di un regime di cure sanitarie sovvenzionate dal governo. Tuttavia, nonostante la prevista entrata in vigore della legge su tutto il territorio statunitense, esistono ancora molte differenze nei modi in cui dovrà essere messo in opera nei diversi Stati dell'Unione federale. E diverse associazioni temono che alcuni beneficiari possano essere penalizzati nei loro diritti dalle politiche contrarie dei loro governi locali. Il braccio di ferro continua.(Immagini Afp)