Corte dei Conti: priorità lotta a corruzione, soprattutto al Sud. Il presidente Squitieri a Capri: serve rifondare le coscienze

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
12 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Capri, (TMNews) - La lotta alla corruzione, endemica in Italia e molto diffusa al Sud, è la priorità della Corte dei Conti, in un momento di gravissima crisi internazionale. Parola del presidente aggiunto Raffaele Squitieri, che a Capri partecipa al Forum "Mezzogiorno ed Europa 2020". "Ci troviamo svantaggiati perchè il Paese è privo di infrastrutture, materie prime e fonti di energia e a questo si aggiunge la cattiva gestione. Se con le scarne risorse che abbiamo riusciamo a gestirle con onestà intellettuale ed efficienza possiamo cercare di uscirne".Per Squitieri serve una rifondazione delle coscienze. "L'uomo del sud deve impostare il suo modo di ragionare e vivere in funzione del Paese. Il Sud ha tante risorse, se non si sveglia e non allinea la gestione verso canali corretti non ha futuro".

0 commenti