Advertising Console

    Truffa all'Inps, Gdf scopre e denuncia 618 falsi braccianti. Risultavano impiegati in una cooperativa tra Bari e Brindisi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    25 visualizzazioni
    Bari, (TMNews) - Si dichiaravano braccianti agricoli con documenti falsi che attestavano rapporti di lavoro inesistenti, e nel corso degli anni hanno incassato circa due milioni di euro dall'Inps: è la maxi truffa scoperta dalla Guardia di finanza di Bari, che ha denunciato 618 persone. L'operazione è partita da un controllo fiscale relativo al periodo 2009-2011 nei confronti di una società cooperativa di Bari che commercializzava prodotti ortofrutticoli nei comuni di Mola di Bari, Casamassima e Brindisi. I finanzieri hanno scoperto così che l'impresa non possedeva terreni e attrezzature tali da giustificare il numeroso personale alle proprie dipendenze nè le giornate di lavoro agricolo certificate all'Inps. I 618 falsi braccianti sono stati denunciati per truffa nei confronti dello Stato volta all'indebita percezione di indennità erogate dall'Inps nel settore agricolo. Gli amministratori della società sono accusati anche di associazione per delinquere e violazioni alla normativa tributaria.