Giunta Crocetta in crisi, assessori del Pd: "Non ci dimettiamo". Sancita la frattura tra presidente e partito, giunta resta unita

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
45 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (TMNews) - Il giorno dopo la rottura tra il governo siciliano, guidato da Rosario Crocetta, e il Partito Democratico, i quattro assessori regionali del Pd rispondono al leader democratico Giuseppe Lupo, che chiede le loro dimissioni in blocco: Nelli Scilabra, assessore alla Formazione, Maria Lo Bello (Territorio e Ambiente), Luca Bianchi (Economia) e Nino Bartolotta (Infrastrutture) non sono disposti a fare un passo indietro. "Non è il momento delle spaccature, anzi siamo noi che invitiamo il partito a risedersi e valutare quello che è successo: dobbiamo discutere di politica e non di personalismi"."Non abbiamo compreso bene quale sia stato l'elemento che ha fatto precipitare le cose, siamo sempre stati aperti al dialogo. Il problema non è la nostra posizione ma quale sarà il proseguimento di questo governo".Per Bianchi la "palla" ora passa al partito, che al di là della promessa fatta di votare di volta in volta i singoli documenti, deve chiarire se ci siano i margini per ritrovare un dialogo costruttivo e condiviso.

0 commenti