Advertising Console

    Germania, parte poker trattattive governo. Merkel-Verdi alleati?. Bolaffi: è futuro politico, quarto mandato cancelliera difficile

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    14 visualizzazioni
    Roma (TMNews) - Dopo le elezioni tedesche del 22 settembre, che hanno visto il partito di Angela Merkel sfiorare la maggioranza assoluta con il 41,5 per cento dei consensi, ma perdere il tradizionale alleato liberale, è iniziato il poker delle trattative per la formazione del prossimo governo tedesco: le alleanze possibili sono una riedizione della Grosse Koalition o un'inedita alleanza tra Cdu-Csu e Verdi tedeschi:"Il problema è che la Germania è un paese che ama un governo stabile e se la Merkel riesce a far credere che sia colpa della Spd, l'impossibilità di fare un governo stabile, la Spd sarà costretta a fare un governo con la Merkel". Ha spiegato il politologo e germanista Angelo Bolaffi, intervenuto al Goethe Institut a Roma. Secondo l autore del recente "Cuore tedesco, però, nel futuro politico della Germania c'è un'alleanza nero-verde: "Io penso che l'alleanza tra Cdu e i Verdi sia uno delle grandi storie future della Germania come la riunificazione della sinistra tra la Spd e la Linke". Frau Merkel, per alcuni una casalinga, per altri una politica astuta, secondo i suoi detrattori è stata capace di "rubare" i successi e i temi alla Spd. I tedeschi continuano ad amarla. Potrebbe strappare un quarto mandato? Dovrebbe battere Kohl, battere Bismarck, difficile. C'è il rischio invece di un logoramento finale. Lei è molto furba, forse sa che è meglio togliersi".