Advertising Console

    Egitto, messi al bando i Fratelli musulmani: beni confiscati. Sentenza del tribunale, cancellato partito da milioni di voti

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    5 visualizzazioni
    Il Cairo (TMNews) - I Fratelli musulmani sono stati ufficialmente messi al bando dalla scena politica egiziana. Lo ha stabilito un tribunale, che ha anche ordinato la confisca di tutti i beni del partito islamista che aveva vinto le elezioni dopo la caduta del regime di Mubarak. La giustizia egiziana, inoltre, ha deciso anche la chiusura di tutte le sedi della Fratellanza. Una sentenza che nasce da un ricorso presentato da un partito di sinistra, ma che appare anche una cartina di tornasole della insanabile spaccatura del Paese, con i militari che, una volta rimosso il presidente Mohamed Morsi, hanno in qualche modo ultimato la battaglia contro gli islamisti, tornando all bando che era stato mantenuto per decenni nei confronti dei Fratelli musulmani. Restano i dubbi sulla rappresentanza di milioni di egiziani che per il partito avevano votato, nonché il tema della reale credibilità dell'attuale leadership egiziana. Ma intanto la Fratellanza ufficialmente scompare.