Una piantagione di marijuana in un agrumeto a Catania. Agli arresti 5 responsabili, sequestrate 2,5 tonnellate di droga

askanews

per askanews

848
76 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Catania, (TMNews) - Un'estesa piantagione di marijuana nascosta tra gli alberi di arance, mandarini e limoni nella campagna catanese al confine con la provincia di Siracusa. A scoprire la coltivazione illegale sono stati i finanzieri del Comando Provinciale e della Sezione Aerea di Catania, che hanno arrestato un 1 italiano e 4 romeni.Alla vista dell'elicottero, la banda criminale ha tentato di distruggere la piantagione nascosta nell'agrumento, poi all'arrivo delle pattuglie a terra si sono dati alla fuga, ma sono stati raggiunti e fermati.La piantagione era dotata di un sistema automatizzato di irrigazione e le piante erano in alcuni casi alte oltre 2 metri. I militari hanno sequestrato oltre due tonnellate e mezzo di droga prodotta in loco.Negli ultimi tempi si è registrato un deciso incremento dei sequestri delle coltivazioni di marijuana nella provincia catanese. Il boom di questa droga è dovuto da un lato alla disponibilità di luoghi isolati per nascondere le piantagioni, dall'altro dalla remuneratività di un traffico che, a differenza di quello della cocaina ed eroina, risulta molto più agevole, perchè non necessita di raffinazione.

0 commenti