Brindisi, 12 arresti per una truffa con i parchi fotovoltaici. Nel mirino Gdf l'uso di fondi pubblici per costruire gli impianti

28 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Brindisi, (TMNews) - Una distesa enorme di impianti fotovoltaici su 120 ettari di terreni in provincia di Brindisi. Ma i siti per produrre energia a basso impatto ambientale erano stati realizzati con la frode, per intascare milioni di euro di finanziamenti pubblici. Per questo dodici persone sono state arrestate in Puglia e 27 parchi fotovoltaici sono stati sequestrati: è il bilancio dell'operazione dei finanzieri, in collaborazione con i carabinieri e il Corpo Forestale.Secondo le indagini che hanno portato all'operazione "Black out" la proprietà dei parchi veniva frazionata e attribuita a società di comodo. Questo per eludere la normativa che sottoponeva ad autorizzazione regionale la realizzazione di impianti di potenza superiore ad 1 Mw, e fruire così indebitamente degli incentivi economici previsti dalla legge. Dopo l'operazione è stato sospesa l'erogazione dei contributi, per un importo pari a 303 milioni di euro.

0 commenti