UniCredit Tower di Milano tra i grattacieli più belli del mondo. L'edificio firmato da Cesar Pelli nella classifica di Emporis

askanews

per askanews

867
729 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - La sua guglia ha ridefinito il panorama di Milano, dando al capoluogo lombardo un nuovo simbolo architettonico, dopo il secolare profilo del Duomo e la linea modernista del Grattacielo Pirelli. Ora la UniCredit Tower, progettata dall'archistar Cesar Pelli per il quartiere di Porta Nuova, entra nella classifica dei dieci grattacieli più belli del mondo per il 2012, stilata dalla società tedesca Emporis Building. La torre milanese, realizzata da Hines Italia, si è classificata all'ottavo posto, in una graduatoria che considera sia le componenti estetiche, sia il design funzionale dei progetti. Ad aggiudicarsi il premio, che in passato ha premiato edifici celeberrimi con il "Gherkin" di sir Norman Foster a Londra o il grattacielo "etnico" Taipei 101, quest'anno sono state le Absolute World Towers di Mississauga in Canada, firmate da MAD e Burka Architects. Al secondo posto le Al Bahr Towers di Abu Dhabi di Aedas Architects e Diar Consult e al terzo il Burj Qatar di Doha firmato da Jean Nouvel.Per la UniCredit Tower di Milano dunque un ingresso nel gotha dell'architettura contemporanea, ulteriore conferma della forza iconica di un edificio che, probabilmente per la prima volta nel nostro Paese, ha dato il là alla nascita di uno skyline, questa volta finalmente Made in Italy.

0 commenti