Destinazione Italia, piano del governo per attrarre investimenti. Letta: 50 misure concrete, via a piano privatizzazioni

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

906
15 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Un segnale forte agli investitori, per dire che l'Italia non ha paura della globalizzazione. Enrico Letta definisce così il piano "Destinazione Italia" adottato dal Consiglio dei ministri per favorire gli investimenti economici e finanziari in Italia, attrarre quelli esteri e stimolare quelli interni. Il modello è illustrato con uno slogan dallo stesso premier: "Non è nè l'outlet che svende tutto, nè Fort Apache, con tutti a difendere con i denti tutto ciò che c'è di italiano. Sono 50 misure iper concrete che hanno a che vedere con la gestione delle controversie sul lavoro, il meccanismo per dare certezza agli interpelli fiscali".Letta annuncia il via a un piano di privatizzazioni. "Non privatizzare per privatizzare - doce il president edel Consiglio - perchè non è detto che il privato sia sempre meglio del pubblico, anche ci sono stati casi in Italia, in cui il privato non ha fatto meglio".La prima versione del provvedimento, definita 0.5, sarà presentata con un Road show nelle piazze economiche mondiali, a partire da New York, e sarà sottoposta a una consultazione pubblica di 2-3 settimane per poi essere approvata a ottobre.

0 commenti