Telecamere accese 24 ore su 24 sul Duomo di Milano. Nuovo sistema di videosorveglianza per tutelare simbolo città

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
39 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Venti telecamere hitech per monitorare 24 ore su 24 il Duomo di Milano: è il nuovo sistema di videosorveglianza del monumento simbolo della città, frutto della collaborazione tra Veneranda Fabbrica del Duomo, Comune di Milano con A2A e questura, con Samsung Techwin e Fondazione Enzo Hruby. Il progetto prevede 12 telecamere sul perimetro esterno del monumento, 7 sulle Terrazze e una motorizzata in HD per la parte centrale delle Terrazze, con possibilità di visione notturna grazie agli infrarossi. Le immagini vengono trasmesse alle centrali operative di Polizia locale e Questura. Tullio Mastrangelo, comandante della polizia locale, spiega come funziona: "Ci sono sistemi di videoanalysis automatica, che allertano in caso di situazioni sospette come l'abbandono di un pacco, per intervenire in caso di rischio, che valuterà la questura".Angelo Caloia, presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo, scherza sull'episodio del paracadutista che il 4 luglio si lanciò dalla Cattedrale: "Non tutto il male viene per nuocere": "Si è attuato in poco tempo un'operazione di grande valore, che aiuterà a mettere in protezione e sicurezza il monumento e l'area circostante, che darà garanzie ai visitatori per Expo".La Cattedrale accoglie 5 milioni di visitatori l'anno e nel 2015 si stima che i turisti diventeranno 20. I lavori sono iniziati il 10 settembre e si concluderanno verso il 15-20 ottobre.

0 commenti