Advertising Console

    Attivisti Greenpeace scalano piattaforma artica Gazprom. Nel regno degli orsi colosso gas vuole estrarre petrolio

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    19 visualizzazioni
    Mosca, (TMNews) - Hanno sfidato il freddo e gli idranti e sono riusciti a salire su una piattaforma petrolifera di proprietà del gigante energetico Gazprom nell'Artico russo nel tentativo di fermare l'estrazione del petrolio in una zona estremamente sensibile. Gli attivisti di Greenpeace hanno raggiunto la piattaforma nel Mar di Pechora a bordo di gommoni dalla Arctic Sunrise. La guardia costiera russa ha arrestato due attivisti, ma altri due sono riusciti ad attaccarsi alla piattaforma con delle corde e sono saliti."Siamo qui nell'Artico russo per evitare che la Gazprom avvii la produzione sulla piattaforma nel 2014, aumentando il rischio di una fuoriuscita di petrolio in una zona con tre riserve naturali, che è la patria di orsi polari, trichechi e uccelli marini rari" ha spiegato Faiza Oulahsen responsabile della campagna artica di Greenpeace, che punta a fermare le trivellazioni russe al Polo nord.(immagini AFP)