Siria, Assad: accettiamo piano di cessione armi chimiche. Ma avverte: "Solo se minacce Usa cesseranno"

askanews

per askanews

886
24 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Mosca (TMNews) - La Siria ha accettato il piano russo, per la messa sotto controllo internazionale delle armi chimiche, che eviterebbe un attacco americano contro Damasco. Lo ha confermato direttamente il presidente siriano Bashar al Assad in un'intervista con un canale televisivo russo.Assad ha annunciato che la Siria "invierà i documenti necessari alle Nazioni Unite" per consegnare le armi ma ha anche posto delle condizioni: rispetterà il piano russo per le armi chimiche se gli Stati uniti cesseranno di aiutare i ribelli e di minacciare Damasco."E' un processo bilaterale", ha dichiarato il presidente siriano. "Quando noi vedremo - ha aggiunto - che gli Stati uniti vogliono effettivamente la stabilità nella regione, cesseranno di fornire armi ai terroristi, allora noi considereremo di poter condurre il processo fino alla conclusione".Il premier turco Recep Erogan e i portavoce dei ribelli siriani hanno liquidato la posizione di Damasco come una semplice mossa per "guadagnare tempo".(immagini Afp)

0 commenti