Caso Berlusconi, il governo prova ad andare avanti: "Si può". La Giunta al lavoro, Napolitano : "Unità o tutto è a rischio"

askanews

per askanews

885
14 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - La politica italiana è in fibrillazione: il caso del voto sulla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi continua a dividere, anche se nella Giunta del Senato i tempi sembrano allungarsi, come spiega Stefania Pezzopane del Pd."Chi dice che stiamo strozzando il dibattito dice una falsità e un'eresia. Il regolamento stabilisce dei tempi molto ampi, siamo ancora nella fase assolutamente preliminare".Mentre i Cinque Stelle continuano ad accusare Pd e Pdl, dal Quirinale arriva, seppur indiretto, un nuovo appello all'unità da parte del Presidente Napolitano. "Se noi non teniamo fermi e consolidiamo questi pilastri della nostra convivenza nazionale - ha detto il Capo dello Stato - tutto è a rischio, tutto può essere a rischio".Un monito che non sembra essere caduto nel vuoto: Enrico Letta infatti è al lavoro con Epifani e Alfano per scongiurare la crisi e le prime indicazioni sembrano andare nel senso di una possibilità di continuare. Resta l'incognita del voto sulla decadenza del Cavaliere, ma i ben informati riferiscono che questa non è l'unica strada possibile. E le colombe del centrodestra e del controsinistra sarebbero al lavoro per una soluzione meno traumatica.

0 commenti