Festivaletteratura, appello di Settis per la Costituzione. L'ex direttore della Normale: oggi decidono in piccoli gruppi

askanews

per askanews

900
35 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Mantova (TMNews) - Un accorato appello a difesa della Costituzione: lo ha lanciato dal Festivaletteratura di Mantova il professor Salvatore Settis, ex direttore della Normale di Pisa e intellettuale di spicco della scena nazionale. Settis ha contrapposto lo spirito di collaborazione per la stesura della Carta nel 1945 alla frammentata situazione odierna."Oggi tutto si deve fare - ha spiegato - in piccoli comitati che come delle matrioske russe sono uno dentro l'altro. Piccoli comitati che agiscono in segreto".Settis, molto applaudito dal pubblico e decisamente appassionato, ha poi parlato, citando Pietro Calamandrei, del valore dell'incompiutezza della Carta fondamentale."La Costituzione - ha concluso il professore - è la grande incompiuta e in un certo senso è bene che sia così, perché la Costituzione è qualcosa che va realizzata giorno per giorno".

0 commenti