Portogallo, tempesta di fuoco nei boschi: fermati 42 piromani. Centinaia di vigili del fuoco in allerta nel centro-nord

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

906
170 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Lisbona, (TMNews) - Un breve pausa dagli incendi ma resta alta l'allerta in Portogallo, dove da una settimana i vigili del fuoco combattono le fiamme. I roghi hanno imperversato nel centro-nord del Paese. Centinaia di pompieri, oltre ai Canadair dall'alto, sono in continuo movimento per scongiurare nuovi focolai"I pompieri non possono essere ovunque e poi non si fermano da un settimana", dice questa ragazza che abita nella zona della Serra de Caramulo. "E' stato un inferno come potete vedere - racconta un uomo - Siamo stati noi a mettere in salvo tutto ciò che ci appartiene".Il fuoco ha imperversato per ben tre giorni nei boschi delle montagne di Caramulo, dove almeno cinque vigili del fuoco sono morti tra le fiamme dall'inizio di agosto. Questa catena montuosa che è soprannominata il "polmone del Portogallo" ospita molti sanatori per persone con difficoltà respiratorie. Ora diversi villaggi sono stati abbandonati e nonostante il momento di calma le previsioni del tempo dei prossimi giorni non sono favorevoli: temperature elevate, poca umidità e venti forti, tutti elementi che fanno aumentare i rischi. La polizia giudiziaria, che ha aperto diverse inchieste, ha intanto già fermato 42 presunti piromani.(immagini Afp)

0 commenti