Advertising Console

    Venezia, turisti divisi sul giro in gondola dopo morte tedesco. Stranieri scioccati dall'incidente costato la vita a un uomo

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    219 visualizzazioni
    Venezia, (TMNews) - Gondola sì, oppure no? I turisti a Venezia sono combattuti e si chiedono se sia il caso di fare il giro romantico con la tipica barca della laguna dopo l'incidente sul Canal Grande costato la vita a un tedesco. La tragedia ha riaperto un dibattito che va avanti da decenni sul traffico in acqua, dove vaporetti, imbarcazioni a motore sempre più ingombranti e gondole convivono negli stretti spazi dei canali: circa tremila le imbarcazioni che affollano le acque lagunari ogni giorno, con punte di 4mila."Sono molto triste per quanto è successo - racconta una turista tedesca - che la vita di un uomo finisca così a 50 anni non ha senso. Abbiamo preso una gondola, ma senza fare il percorso classico sul Canal Grande"L'incidente ha risvegliato le tensioni tra i piloti dei vaporetti e i gondolieri. Il sindaco Giorgio Orsoni ha proposto delle regole per limitare il traffico sul Canal Grande. Ma il business è grande e la domanda dei turisti fortissima. "La sensazione che si prova nel fare un giro in gondola è davvero piacevole - dice un ragazzo giordano - E' tutto molto romantico ma forse ci vorrebbe maggior sicurezza". Una coppia di tedeschi, invece, ha deciso di saltare il giro in gondola dopo la notizia della morte del loro connazionale.(Immagini Afp)