La sentenza della Cassazione: Berlusconi ideatore della frode. Il giorno dopo la mediazione dull'Imu nuove tensioni politiche

askanews

per askanews

885
90 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Silvio Berlusconi fu l'ideatore del meccanismo di frode fiscale. Così si legge nelle motivazioni della sentenza della Cassazione sul processo Mediaset che ha visto il Cavaliere condannato a quattro anni. Secondo i giudici, il sistema organizzato dall'ex premier "ha permesso di mantenere e alimentare illecitamente disponibilità patrimoniali estere, conti correnti intestati ad altre società che erano a loro volta intestate a fiduciarie di Berlusconi".All'indomani dell'accordo politico sull'Imu, che ha dato ossigeno al governo Letta, la politica italiana torna al dibattito serrato, sia sulla posizione di Berlusconi, sia sul tema dell'aumento dell'Iva, che ha diviso ancora una volta Pd e Pdl. Se infatti Stefano Fassina ha sostenuto che dopo la cancellazione dell'Imu è inevitabile che l'Iva scatti, Renato Brunetta ha replicato che il viceministro dell'Economia "straparla", e ha assicurato che non ci saranno aumenti.In tutto ciò Enrico Letta continua a ripete di sentirsi tranquillo e di non temere ripercussioni sulla tenuta del suo esecutivo. Ma i sorrisi tra i ministri usciti dal Cdm, ora potrebbero essere più tirati.

0 commenti