Advertising Console

    Siria, l'esperto: Assad e i suoi alleati contrattaccheranno. Il commento di Malcolm Chalmers sull'intervento militare Usa

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    13 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - Un attacco di breve durata il cui esito dipenderà però molto dalla reazione della Siria. E' questo uno degli scenari possibili in Siria nel caso di un intervento militare americano secondo Malcolm Chalmers, professore al King college di Londra e esperto di conflitti internazionali."E' molto probabile che ci sarà una reazione da parte della Siria o dei suoi alleati contro qualsiasi tipo di attacco americano - spiega - Questo cambierà le carte in tavola in modo significativo. Molto dipenderà dall'ordine di grandezza dell'attacco e dagli obiettivi colpiti, ma anche dalle strategie siriane. E noi non possiamo conoscerle, abbiamo già sbagliato, gli americani non credevano che il governo siriano avrebbe così palesemente superato la linea rossa con le armi chimiche e i siriani hanno calcolato male quello che gli americani avrebbero fatto in risposta". In ogni caso secondo Chalmers l'attacco avrà una breve durata."Credo che lo scenario più probabile sia una campagna militare fondata sugli attacchi aerei soprattutto degli Stati Uniti, ma i britannici e forse altri Paesi saranno coinvolti per un periodo limitato. Credo si parli di giorni, non di settimane, al momento".Un attacco che suoni come un avvertimento, insomma, e funga da deterrente per Assad sull'uso di armi chimiche in futuro.(Immagini Afp)