Inondazioni in Pakistan: oltre 100 morti e 300mila alluvionati. 770 villaggi colpiti dalle piogge monsoniche

askanews

per askanews

855
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Almeno 108 morti, 300mila persone coinvolte, 770 villaggi colpiti e 2.500 case completamente distrutte: è il bilancio terrificante delle inondazioni che da due settimane stanno mettendo in ginocchio il Pakistan, in seguito alle forti piogge monsoniche."Nel raggio di 15 chilometri è tutto allagato - racconta Nasir, medico e volontario di una associazione locale - e la gente è bloccata a casa. Ci sono enormi danni in tutta l'area. Abbiamo cercato di prestare soccorso fin dal primo giorno, assistendo 300 persone e fornendo cibo necessario alla loro sopravvivenza".Il monsone sta provocando fortissimi danni sia nelle zone rurali che nelle grandi città: le strade sembrano un fiume in piena. La popolazione mette sotto accusa le autorità locali, incapaci di gestire la situazione:"Tutte le case sono state sommerse e l'acqua continua ad arrivare dappertutto. Non so cosa stiano aspettando le autorità locali", dice Amin.Il Pakistan non è nuovo a grandi inondazioni. La peggiore nella storia del Paese fu nel 2010 quando i morti furono 1.800 e 21 milioni le persone colpite.Immagini: Afp

0 commenti