Advertising Console

    In Giappone città sepolta dalla cenere dopo l'eruzione. A Kagoshima strade e macchine nascoste da un velo grigio

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    83 visualizzazioni
    Tokyo (TMNews) - Cenere nell'aria, sulle macchine, per le strade. La città giapponese di Kagoshima è ricoperta da uno strato spesso e grigio dopo l'eruzione del vulcano Sakurajima che ha provocato un'enorme colonna di cenere alta 5 chilometri. Mentre sono entrati in azione idranti e squadre di pulizia per far ritornare alla luce la città sepolta, per strada ci si difende come si può, con mascherine e ombrelli. Il traffico dei treni è stato bloccato e anche gli automobilisti hanno avuto molte difficoltà a circolare sulle strade buie con una visibilità ridottissima per la cenere che ha continuato per ore ad oscurare l'aria.La città, su un'ex isola ora unita alla terraferma, è abituata alle intemperanze del vulcano, fra i più attivi in Giappone. Anche se raramente le eruzioni sono potenti come questa che è durata per quasi un'ora rivelandosi l'attività vulcanica più grande degli ultimi 13 anni.