In Siria arrivano ispettori Onu: indagheranno su armi chimiche. Visiteranno 3 siti, la missione durerà 14 giorni

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

916
14 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Damasco (TMNews) - Gli ispettori dell'Onu, almeno una decina, sono arrivati a Damasco, in Siria, col compito di indagare sullo spinoso problema delle armi chimiche. La missione, che durerà 14 giorni, ha il compito di stabilire se siano state utilizzate o meno durante diverse fasi del conflitto. I ribelli e il governo di Assad, impegnati da due anni in una guerra civile che non sembra vedere la fine, si accusano da tempo reciprocamente dell'uso di armi chimiche, ma l'Onu ha il compito solo di stabilire se siano state usate o meno, non chi l'abbia fatto. Gli esperti si concentreranno su almeno 3 siti in cui potrebbero essere stati usati agenti pericolosi. L'iniziativa è stata rinviata più volte finché non è stato trovato un accordo col presidente Bashar al Assad. Il segretario generale dell'Onu Ban Ki Moon ha ringraziato il governo siriano per la collaborazione assicurando un'inchiesta oggettiva e imparziale.(Immagini Afp)

0 commenti