Advertising Console

    Vivienne Westwood si unisce ai manifestanti anti-fracking. Protesta in Inghilterra contro l'estrazione di gas di scisto

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    77 visualizzazioni
    Londra, (TMNews) - In Inghilterra continua la mobilitazione contro il fracking. Il piccolo paese di Balcombe è diventato da giorni il centro della protesta contro la controversa tecnica della fratturazione idraulica per estrarre idrocarburi dalle rocce.Anche Vivienne Westwood ha si è unita al sit-in di protesta, organizzato vicino al sito di estrazione di gas di scisto della compagnia inglese Cuadrilla."La terra su cui siamo potrebbe essere irrimediabilmente contaminata. A trarne beneficio saranno solo le compagnie che sono associate al governo. Io sono sicura che il fracking sia molto molto dannoso, il governo sta completamente mentendo alla popolazione", ha detto la stilista.Nei giorni scorsi il premier britannico David Cameron aveva chiesto ai suoi connazionali di accettare il fracking, per "aiutare le famiglie con le loro bollette energetiche e rendere il paese più competitivo". I detrattori di questa tecnica, proibita in alcuni Paesi come la Francia, ritengono che possa essere causa di frane e micro-sismi a livello locale e di inquinamento delle falde acquifere.Finora il presidio è riuscito ad ottenere il temporaneo stop delle trivelle per evitare che le manifestazioni annunciate dagli ambientalisti nei prossimi giorni degenerino in violenti scontri.(immagini AFP)