In Bolivia la Death Road diventa il paradiso dei ciclisti. La strada più pericolosa del mondo ideale per la mountain bike

askanews

per askanews

871
273 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
La Paz, (TMNews) - Fondo sterrato, carreggiata strettissima, parapetti assenti, pendenze molto pronunciate, è la Via degli Yungas in Bolivia che è considerata la strada più pericolosa del mondo. Circa 60 chilometri da brivido che collegano La Paz con Coroico. E' nota come Death Road - la "strada della morte" - perché ogni anno ci sono centinaia di incidenti con decine di morti. Ora questa strada è diventata il paradiso per gli amanti della mountain bike.Costruita negli anni Trenta dai prigionieri paraguaiani catturati nella guerra del Chaco, la strada è stretta tra la montagna e dirupi di almeno 600 metri, spesso non è più larga di 3 metri, è fangosa e c è un concreto pericolo di caduta massi. Ma tutti questi pericoli non spaventano gli appassionati di tracking in bicicletta che lanciano per la via che dai 5.000 metri di altitudine scende fino a 1.200 metri.Si tratta di uno dei più emozionanti percorsi al mondo per la mountain bike e spericolate guide locali per meno di 80 dollari fanno provare a turisti di tutto il mondo un brivido mortale.(immagini AFP)

0 commenti