Rimini, in arrivo una nuova scuola elementare per Villaggio I Maggio

altarimini
10
21 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Quindici aule, cinque laboratori, una biblioteca, un aula insegnati, una palestra e una mensa. Questi i numeri della nuova scuola di Villaggio I Maggio, il cui progetto è stato approvato ieri sera dal Consiglio comunale in modo unanime (un solo astenuto). Un intervento da 6.300.000 euro che si dovrebbe completare nel settembre 2014 e, per garantire che i lavori finiscano in tempo, è stato anche previsto un premio di 200mila euro. Un'azione che è stata studiata attentamente, grazie ad una collaborazione tra tutte le parti coinvolte. La nuova scuola sarà in via Bidente, cuore delle ultime edificazioni nate in zona, e per la costruzione si punterà al risparmio energetico con l'utilizzo di mobilio preassemblato.
Oltre al plesso scolastico vero e proprio, il progetto comprende la realizzazione di una pista ciclabile collegata alla rete ciclopedonale esistente e di un'area verde, destinata alla mitigazione ambientale.
"Un risultato che sembrava impossibile solo due anni fa. Sono orgogliosa di annunciare l'approvazione da parte del consiglio comunale compatto, maggioranza e opposizione, del progetto per la realizzazione della nuova scuola elementare che sorgerà al Villaggio I Maggio" ha commentato il vicesindaco Gloria Lisi "Abbiamo cambiato passo -- commenta l'assessore Lisi -- dando una risposta ai cittadini della zona del Villaggio I Maggio, che attendevano da troppo tempo. Abbiamo spinto sull'acceleratore utilizzando per la prima volta lo strumento del 'procedimento unico' e nel giro di quattro mesi siamo arrivati alla nuova localizzazione della scuola, alla definizione della variante al Prg, alla messa a punto del progetto e già oggi abbiamo pubblicato il pre-avviso di gara per la realizzazione dell'opera. Stiamo rispettando l'impegno e i tempi presi con i cittadini e contiamo per settembre 2014 di poter inaugurare la scuola, la terza dopo quella di Gaiofana e Alba Adriatica. E' la dimostrazione che la nostra idea di città, che ha nella scuola uno dei suoi pilastri, si sta concretizzando, passo dopo passo". "Il progetto infatti è inserito nel Masterplan strategico, nel piano generale di organizzazione della rete scolastica -- continua l'assessore Lisi -- e persegue l'obiettivo di ridurre il più possibile gli spostamenti casa-scuola, per favorire così la mobilità attiva e disincentivare l'uso delle auto".
L'attuale scuola elementare dopo la realizzazione della nuova struttura sarà destinata ad ospitare la scuola per l'infanzia, altro servizio su cui si registra una grande domanda da parte dei cittadini della zona.
"In quattro mesi abbiamo fatto quello che non si faceva in 10 anni. Procedimento unico, progetto della scuola, variante urbanistica, apertura dei bandi e tentiamo di completare il tutto entro il settembre ottobre del prossimo anno" ha commentato soddisfatto il Sindaco Andrea Gnassi.

0 commenti