Advertising Console

    Wwf: il più antico parco africano minacciato dal petrolio. Concessi permessi per estrazioni nell'area naturale Virunga

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    12 visualizzazioni
    Milano (TMNews) - Il più antico parco nazionale africano è minacciato dalle estrazioni petrolifere quando invece potrebbe valere oltre 1 miliardo di dollari all'anno se sfruttato in maniera sostenibile. I conti li ha fatti il Wwf che ha avviato una campagna in difesa del parco nazionale Virunga, patrimonio mondiale dell'umanità dell'Unesco, dove sono stati concessi permessi per estrazioni petrolifere.L'area naturale invece potrebbe generare 45.000 posti di lavoro a tempo indeterminato attraverso gli investimenti in energia idroelettrica e l'industria della pesca e dell'ecoturismo, secondo l'analisi condotta da Dalberg Global Advisors Sviluppo, una società di consulenza indipendente. Al contrario il petrolio potrebbe avere conseguenze devastanti per le comunità locali e le 3.000 diverse specie animali che abitano il parco fra cui gli ultimi 880 gorilla di montagna esistenti, in serio pericolo di estinzione. Una delle due società titolari delle concessioni, la Total SA, si è impegnata a non superare i confini del parco, ora il Wwf chiede che faccia lo stesso anche la Soco International PLC.