Advertising Console

    Marcianise (CE) - Vigili del Fuoco, Bocci firma convenzione (26.07.13)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    805
    25 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Marcianise (Caserta) - Notevole risultato conseguito dalla città di Marcianise: da oggi è operativo un distaccamento dei vigili del fuoco sul territorio. Il protocollo d'intesa è stato sottoscritto da Gianpiero Bocci, sottosegretario al Ministero dell'Interno e dal sindaco di Marcianise, Antonio De Angelis, durante una cerimonia tenutasi, nella serata del 25 luglio, presso la sala consiliare del Comune. Nutrita la schiera di personaggi illustri intervenuti: il già citato delegato del Viminale; il prefetto Francesco Paolo Tronca, Capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile; il prefetto di Caserta, Carmela Pagano; il Direttore regionale dei Vigili del Fuoco, ingegner Guido Parisi, e il comandante provinciale, ingegner Mario Falbo; il vescovo dell'arcidiocesi di Capua, Salvatore Visco; i vertici locali delle forze dell'ordine. Presente altresì l'intera giunta, il presidente dell'assise locale e una nutrita rappresentanza di consiglieri comunali.



    La convenzione stipulata sancisce l'insediamento di un distaccamento stagionale dei vigili del Fuoco in città, in previsione di una futura stabilizzazione permanente. Il presidio avrà sede nell'ex edificio scolastico, ubicato nella zona 167.



    Significativa la presenza del sottosegretario Bocci che, nel suo intervento incipitario, oltre a ringraziare i principali fautori dell'avvenuto stanziamento, ha ribadito la volontà dello Stato di porsi a tutela del territorio e di debellare le cause criminali alla base di alcuni tipi di incendi: "Il governo -- ha detto Bocci -- già da tempo sta catalizzando l'attenzione sull'area campana, e sud casertana in particolare, ponendo in essere strategie per la risoluzione delle sue ataviche problematiche. Si tratta sicuramente di una realtà complessa su cui intendiamo intervenire in maniera concreta. Con la sottoscrizione di oggi ci muoviamo nella direzione di un ulteriore rafforzamento della presenza dello Stato